1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Assicurazioni ›› 

Luci e ombre nel 2009 per il mercato assicurativo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

2009 a due velocità per l’industria assicurativa italiana. Se l’anno che sta per volgere al termine è da incorniciare per il ramo vita, il bilancio è in rosso per il ramo danni. Stando alle stime elaborate e presentate dall’Associazione nazionale delle imprese assicuratrici (Ania) è un 2009 da record per il comparto vita, con una raccolta premi stimata a 79 miliardi di euro, in crescita del 45% per effetto soprattutto delle vendite effettuate tramite il canale bancario con una garanzia di rendimento minimo garantito. Andamento opposto per il ramo danni che registra una diminuzione di circa il 2,5%, condizionato dal calo più evidente dell’ RC Auto (-3,5%). Complessivamente, il ramo danni dovrebbe archiviare l’anno con una raccolta premi di 36,5 miliardi di euro. Uno scenario fatto di “luci e ombre” quello messo in evidenza da Fabio Cerchiai, che è stato rieletto all’unanimità dall’assemblea dell’associazione. Cerchiai, presidente Ania dal 2002, è stato eletto per il suo terzo mandato che lo vedrà in carica fino al dicembre 2011.