1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Lottomatica: Pellicioli, lotterie Usa per diventare leader

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“E’ un’operazione coraggiosa ma non azzardata, fatta partendo da un paese che spesso è sulla difensiva”. Lorenzo Pellicioli presenta con soddisfazione il suo primo colpo da amministratore delegato della De Agostini, l’acquisizione della statunitense Gtech, leader mondiale nel settore dei giochi e delle lotterie. Il prezzo pattuito è di 35 dollari statunitensi per azione (pari a 29,04 euro) con un valore complessivo dell’operazione che sarà di circa 4 miliardi di euro comprendente l’assunzione dell’attuale debito finanziario della società acquisita. De Agostini controlla il 58% di Lottomatica e per finanziare l’operazione sarà varato un maxi aumento di capitale da 1,4 miliardi di euro e un prestito subordinato non convertibile da 1,9 miliardi a sei anni più un bond ibrido da 750 milioni in 60 anni. A guidare il nuovo gruppo sarà Bruce Turner, attuale numero uno di Gtech. “Da tempo stavamo studiando il dossier Gtech, prima insieme a una cordata di fondi di private equity, poi soli”, ha detto Pellicioli. L’operazione penalizzerà il titolo? “Penso il contrario. Lottomatica ha poco debito e al momento la struttura del capitale è considerata non ottimale. De Agostini parteciperà proporzionalmente all’aumento di capitale con 800 milioni”. Sul fronte sinergie, Pelliccioli vede ampi spazi per accrescere i ricavi. “Parteciperemo a tutte le aste per gestire le lotterie nazionali con evidenti vantaggi competitivi”.