1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Lottomatica, ok cda a fusione per incorporazione in NewGames S.p.A.

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I consigli di amministrazione di Lottomatica S.p.A., FineuroGames S.p.A. e NewGames S.p.A., tutte e tre società controllate da De Agostini, hanno detto sì al progetto di fusione per incorporazione di Lottomatica S.p.A. e FinEuroGames S.p.A in NewGames S.p.A.. Lo scorso 14 luglio infatti De agostini aveva annunciato di avere conferito la propria partecipazione totalitaria di FinEuroGames in Newgames, a sua volta controllata dal gruppo di Novara al 100%, previo aumento di capitale della stessa Newgames. Il progetto di fusione approvato ha come finalità la semplificazione della catena di controllo di Lottomatica, attraverso l’eliminazione dei livelli intermedi tra l’azionista di riferimento De Agostini S.p.A. e Lottomatica S.p.A., e la creazione, per il Gruppo De Agostini, di un’unica società alla quale riportano tutte le attività del gruppo nel settore dei giochi e dei servizi, che consentirà di programmare e realizzare in modo più diretto gli obiettivi strategici ed i piani di sviluppo. La fusione consentirà, inoltre, secondo quanto si apprende da un comunicato diramatao dalla società guidata da Rosario Bifulco, un rafforzamento della struttura patrimoniale del Gruppo Lottomatica. Quest’ultima e FineuroGames verranno quindi fuse contestualmente per incorporazione in NewGames. Le azioni di NewGames saranno quotate e negoziate sul Mercato Telematico Azionario di Borsa Italiana S.p.A., con effetto dalla data di efficacia della fusione. Post fusione De Agostini continuerà a detenere indirettamente la partecipazione di controllo in Lottomatica. Si prevede, infatti, che la partecipazione di controllo (pari al 55,07% del capitale sociale) della società incorporante sarà detenuta
direttamente da De Agostini S.p.A., che continuerà anche a detenere, tramite la controllata Nuova Tirrena, un ulteriore 2,98% della stessa società incorporante.

Commenti dei Lettori
News Correlate
Articolo IV sull'Eurozona

Fmi, monito all’Italia: “Introduca salario minimo”

L’Italia deve introdurre un salario minimo nelle regioni, potenzialmente differenziato. A scriverlo il Fondo monetario Internazionale del rapporto Articolo IV sull’Eurozona in cui fornisce una serie di raccomandazioni al nostro …

Osservatorio sul precariato dell'Inps

Inps: crescono assunzioni nei primi cinque mesi, +9,8%

Crescono le assunzioni nel periodo gennaio-maggio 2018 secondo i dati contenuti nell’Osservatorio sul precariato dell’Inps, riferiti ai soli datori di lavoro privati. Il dato segna un +9,8% rispetto ad un …