Lottomatica: il 2010 di chiude in pareggio, assegnazione di 1 azione ogni 50 possedute

Inviato da Luca Fiore il Gio, 10/03/2011 - 18:19
Lottomatica ha terminato l'esercizio 2010 con un utile netto di 0,5 mln di euro, -99,3% rispetto ai 68,1 mln del 2009. In crescita invece i ricavi, l'Ebitda e l'Ebit che con un +6,3%, un +3,6% ed un +5,3% si attestano rispettivamente a 2.314,1, 812,3 e 386 mln (da 2.176,9, 783,7 e 366,4 mln). Il Cda ha deliberato l'assegnazione di 1 azione propria ogni 50 azioni possedute, a partire dal 26 maggio 2011, con data stacco della cedola il 23 maggio 2011.

La società si è detta ottimista sull'andamento dei conti 2011. "Nei primi due mesi del 2011, le attività italiane hanno beneficiato di una forte performance del 10eLotto, dei numeri ritardatari del Lotto e del lancio dei nuovi biglietti Gratta e Vinci da 20 euro e 2 da 3 euro. Anche la raccolta delle VLT in Italia è andata oltre le nostre aspettative, mentre i ricavi di GTECH relativi ai contratti esistenti hanno continuato a crescere in maniera solida", ha dichiarato Stefano Bortoli, CFO di Lottomatica Group. "Sulla base di questo trend iniziale, confidiamo nella capacità del Gruppo di aumentare il free cash flow nel 2011". "Lo slancio con cui abbiamo iniziato il 2011 ci incoraggia e ci da fiducia sulla nostra guidance", ha dichiarato l'Amministratore Delegato Marco Sala.
COMMENTA LA NOTIZIA