1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Londra peggior Borsa europea, male bancari e minerari

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Quotazioni in calo alla Borsa di Londra dopo un avvio in lieve rialzo. L’indice Ftse 100 cede l’1,24% a quota 4.344 punti. Forti vendite su alcuni bancari, in primis Hsbc (-8,55%) dopo che Morgan Stanley, in un report uscito oggi, ha previsto per la prima banca mondiale la non distribuzione del dividendo e il possibile ricorso a un maxi-aumento di capitale da 30 miliardi di dollari. Lettera anche su Barclays (-6,87%) e Rbs (-3,72%).
Comparto delle risorse di base in affanno anche oggi complice anche la view negativa espressa oggi da Citigroup. Tra le big spiccano i ribassi di Bhp Billiton (-2,93%), Rio Tinto (-2,57%) e Xstrata (-2,63%) e Antofagasta (-2,50%). Il broker statunitense ritiene che la debolezza della domanda di commodities si protrarrà per tutto il 2009 e tra i principali testimonial si dovrebbe avere un’elevata divergenza di performance con le compagnie con flessibile struttura del capitale, elevato cash flow e margini sostenibili che riusciranno a sovraperformare. Giudizio “buy” confermato su BHP Billiton, Vedanta, Kumba, Rio Tinto e Fresnillo. Raccomandazione “sell” invece per Antofagasta (bocciata da “buy”). Tra le bocciate figurano anche Anglo American, Xstrata, Kazakhmys, First Quantum e RandGold, sulle quali la raccomandazione è scesa da “buy” a “hold”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
RECUPERO DEL POUND

Forex: deboli dati non deprimono la sterlina

Recupero per la sterlina sul forex con cross gbp/usd tornato sopra quota 1,42 dopo la debolezza della vigilia a seguito dell’inflazione più debole del previsto a marzo (+2,5% annuo, sui …

INFLAZIONE UK AI MINIMI A UN ANNO

Forex: sterlina affonda dopo debole inflazione UK

La battuta d’arresto per l’inflazione britannica si fa sentire sulla sterlina che si muove in forte ribasso contro le altre principali valute. Il cross tra sterlina e dollaro è sceso …