1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Londra e Parigi chiudono l’ottava in rosso di un punto percentuale. Big del tabacco sotto pressione

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Tensioni dal fronte statunitense e indicazioni trimestrali sotto le stime spingono al ribasso l’azionario europeo. Chiusura in calo di un punto percentuale per Londra (-1% a 7.368,37 punti) e Parigi (-1,07% a 5.131,39) mentre Madrid (-0,63% a 10.536,10) e Francoforte (-0,4% a 12.162,70) hanno limitato le perdite.

Nel comparto bancario, giornata di numeri trimestrali per UBS (-2,87%), BNP Paribas (+0,15%), Banco Santander (-0,14%) e Barclays (-1,936%). A Francoforte spicca il rally di Adidas (+8,79%), che ha migliorato l’outlook sull’intero anno.

Segno meno per i colossi del tabacco (-9,51% per Altria Group e -7,47% di British American Tobacco) dopo che la statunitense FDA (Food and Drug Administration) ha svelato un piano per ridurre il contenuto di nicotina nelle sigarette.

Dopo le indicazioni sostanzialmente in linea con le stime arrivate dal Pil di Francia (+0,5% trimestrale) e Spagna (+0,9%) e dall’indice sul sentiment economico di Eurolandia (111,2 punti a luglio), nella seconda parte è stata la volta dei dati statunitensi su crescita economica (+2,6%) e fiducia dei consumatori (93,4 punti).