1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Londra diventa un hub per lo scambio in valuta cinese (Financial Times)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il ministro delle finanze britannico George Osborne ha firmato con Hong Kong un accordo che rende la città di Londra una base per il trading offshore in valuta cinese. Una mossa politica più che redditizia, secondo le fonti interpellate dal Financial Times, poichè ancora non esiste interscambiabilità totale tra renminbi e altre valute, e perchè i volumi di scambi nella moneta asiatica non sono tali da garantire un profitto. La Borsa di Londra detiene una fetta del 37% del volume di scambi mondiali.

Commenti dei Lettori
News Correlate
SETTORE TECNOLOGICO

Nokia, stretta partnership con la città giapponese di Sendai

Nokia ha stretto una partnership di lungo periodo con la città giapponese di Sendai. Secondo il Memorandum of Understanding firmato, il gruppo finlandese dovrà fornire soluzioni tecnologiche per supportare la …

Politica monetaria,

Patrick Harker (Fed): tre rialzi tassi Usa nel 2018

Patrick Harker, presidente della Federal Reserve Bank of Philadelphia, prevede tre rialzi dei tassi di interesse Usa nel 2018. E’ quanto ha detto lui stesso, in un’intervista rilasciata al Wall …

NUOVI CONTRATTI

Vetrya entra sul mercato di Hong Kong

Vetrya ha annunciato di aver sottoscritto contratti, attraverso la controllata Vetrya Asia Pacific, con integratori per l’erogazione di servizi mobile payment su operatori mobili presenti nel mercato di Hong Kong. …