Londra diventa un hub per lo scambio in valuta cinese (Financial Times)

Inviato da Floriana Liuni il Mar, 17/01/2012 - 09:25
Il ministro delle finanze britannico George Osborne ha firmato con Hong Kong un accordo che rende la città di Londra una base per il trading offshore in valuta cinese. Una mossa politica più che redditizia, secondo le fonti interpellate dal Financial Times, poichè ancora non esiste interscambiabilità totale tra renminbi e altre valute, e perchè i volumi di scambi nella moneta asiatica non sono tali da garantire un profitto. La Borsa di Londra detiene una fetta del 37% del volume di scambi mondiali.
COMMENTA LA NOTIZIA