1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Lodo Mondadori: Cassazione, Fininvest dovrà risarcire a Cir 541 milioni

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Cassazione ha respinto il ricorso presentato da Fininvest contro Cir in merito al Lodo Mondadori. E’ quanto si legge nelle motivazioni depositate oggi dalla Cassazione. Fininvest dovrà così risarcire la società di Carlo De Benedetti ma al ribasso: la cifra dovrà essere inferiore di circa 23 milioni di euro sui 564,2 milioni decisi dai giudici in appello. Si conclude così la guerra di Segrate che vide quest’ultimo contrapposto a Silvio Berlusconi per la proprietà di Arnoldo Mondadori Editore.

Più nel dettaglio la Terza sezione civile della Suprema Corte, nel dispositivo del verdetto depositato di 185 pagine, ha accolto solo il tredicesimo motivo del ricorso presentato da Fininvest, rigettando i restanti, ossia quello relativo all’eccessiva valutazione delle azioni del gruppo L’Espresso: “In conseguenza dell’accoglimento del tredicesimo motivo, (la Cassazione ndr) cassa senza rinvio il capo della sentenza di appello contenente la liquidazione del danno in via equitativa, come stimata nella misura del 15% del danno patrimoniale già liquidato. Conferma nel resto l’impugnata sentenza”.

La sentenza di appello prevedeva il risarcimento da parte di Fininvest a Cir di 564,2 milioni di euro per via del danno subìto con l’annullamento da parte della Corte di Appello di Roma nel 1991 del lodo arbitrale a favore di De Benedetti per il controllo di Mondadori. Annullamento che fu frutto di una corruzione giudiziaria già accertata in sede penale. In primo grado invece l’ammontare del risarcimento, stabilito dal giudice Raimondo Mesiano, era di 749,9 milioni di euro.

Sprint del titolo Cir a Piazza Affari. Il titolo segna un rialzo del 4,36% a 1,196 euro. In rosso Mediaset con un ribasso dello 0,59% a 3,38 euro mentre Mondadori avanza dello 0,19% a 1,06 euro.