Lodi deposita l'offerta

Inviato da Redazione il Mar, 10/05/2005 - 09:47
La Banca Popolare di Lodi ha depositato ieri sera in Consob il prospetto dell'Ops sul 100% di Banca AntonVeneta, concorrente con l'Opa di Abn Amro e senza condizioni. L'offerta della Bpl non è condizionata al raggiungimento di particolari soglie nel capitale. Gli elementi essenziali dell'Ops sono quelli già annunciati al mercato: il prezzo dell'offerta è di 26 euro per azione con un corrispettivo garantito di pari importo in azioni e obbligazioni di Popolare Lodi e della controllata Reti Bancarie Holding. Attraverso l'offera la Popolare di Lodi intende "costituirsi come nuovo azionista di riferimento" di Antonveneta. La Commissione non si è pronunciata sull'ipotesi di concerto tra Bpl e gli altri soci italiani. Nuove riunioni sono in programma per oggi e il pronunciamento definitivo è atteso entro domani. Ieri l'amministratore delegato della Bpl, Giampiero Fiorani, è stato ancora ascoltato in Consob e oggi il cda rinnovato di AntonVeneta dovrebbe riunirsi per nominare gli advisor che valuteranno l'Ops della Lodi. Sul versante Authority, intanto, l'Antitrust riapre il caso delle competenze con la Banca d'Italia nel Ddl risparmio.
COMMENTA LA NOTIZIA