1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

La Lodi blinda l’aumento, da Dresdner un miliardo per Fiorani

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Fiorani prepara le ultime mosse per incassare il via libera da Banca d’Italia su Antonveneta, atteso nei prossimi giorni. Dopo l’autorizzazione della Consob alla pubblicazione del prospetto dell’Opas, il numero uno della Lodi sta trattando con gli advisor della Dresdner Kleinworth Wasserstein la garanzia per una parte dell’aumento di capitale da 1,5 miliardi di euro. I ripetuti incontri con la Banca d’Italia hanno convinto Giampiero Fiorani ad allestire un paracadute qualora la ricapitalizzazione del gruppo non andasse a buon fine. E’ un passaggio cruciale perché senza l’aumento di capitale la Lodi non riuscirebbe a reintegrare i coefficienti patrimoniali scesi sotto i limiti di legge dopo l’acquisto del 29,7% di Antonveneta. E di fatto per questo motivo potrebbe non ricevere il nulla osta alla conquista dell’istituto padovano da parte di Banca d’Italia. Dresdner sarebbe disposta a garantire l’aumento fino a un miliardo di euro, una cifra ingente che corrisponde al 25% circa del gruppo Lodi post ricapitalizzazione. Così da collocare attraverso gli sportelli resterebbero 500 milioni di euro, una cifra che Banca d’Italia potrebbe considerare abbordabile.