I listini europei chiudono ai minimi, Irlanda e Cina sul banco degli imputati

Inviato da Luca Fiore il Mar, 16/11/2010 - 17:55
Chiusura di seduta in pesante territorio negativo per gli indici europei, spinti al ribasso dalle tensioni legate alla tenuta delle economie periferiche e dalla possibilità che la Cina metta in campo nuove misure restrittive. L'indice tedesco, il Dax, ha chiuso in calo dell'1,87% portandosi a 6.663,2 punti, -2,63% del francese Cac40 a 3.762,5, -2,46% dell'Ibex che scende a 10.095,4 e -2,23% del Ftse100 a 5.690,8.
COMMENTA LA NOTIZIA