Libor: Ue avvia consultazione per evitare manipolazioni anche su altri indici

Inviato da Valeria Panigada il Mer, 05/09/2012 - 14:36
A poco più di due mesi dallo scoppio dello scandalo Libor, la Commissione Ue ha annunciato l'avvio di una consultazione con le parti finanziarie per individuare nuove norme che evitino la manipolazione di indici di riferimento del mercato finanziario. "Le indagini internazionali in corso sulla manipolazione del Libor hanno rivelato ancora un altro esempio di comportamento inaccettabile da parte delle banche. Dubbi sull'accuratezza e l'integrità degli indici può minare la fiducia del mercato, causando notevoli perdite per i consumatori e gli investitori, e distorcere l'economia reale", ha commentato Michel Barnier, commissario per il mercato interno e i servizi. "Pertanto - ha proseguito Barnier - è essenziale che vengano adottate misure per garantire l'integrità dei parametri di riferimento e il punto di riferimento di definizione del processo. La Commissione ha già agito rapidamente per modificare le sue proposte legislative in materia di abusi di mercato. Tuttavia, la modifica del regime di sanzioni da sola può non essere sufficiente". La consultazione avviata da Bruxelles è ampia e riguarda tutti i parametri di riferimento, non solo il Libor e simili, ma anche gli indici sulle materie prime e sui prezzi immobiliari. "L'obiettivo finale è quello di garantire l'integrità dei parametri di riferimento. Tutte le opzioni sono sul tavolo, ma la soluzione adottata dovrà garantire che i punti di riferimento non siano soggetti a conflitti di interesse, riflettano la realtà economica e vengono utilizzati in modo appropriato". Intanto proseguono le indagini in Usa, Gran Bretagna e Unione europea su diverse grandi banche internazionali.
COMMENTA LA NOTIZIA