Libor: Boe conferma corrispondenza con Geithner su dubbi già nel 2007-2008

Inviato da Valeria Panigada il Ven, 13/07/2012 - 16:20
La Bank of England (Boe) ha confermato la corrispondenza avvenuta tra il 2007 e il 2008 con Timothy Geithner, allora presidente della Fed di New York, che raccomandava il miglioramento del calcolo del tasso interbancario Libor. Una corrispondenza che evidenziava già allora dubbi sulla correttezza del calcolo del Libor. "Le preoccupazioni per le difficoltà nel definire il Libor a fine 2007 e nel 2008 sono state ampiamente espresse, anche se nessuna prova di dolo o colpa grave è stata citata", si legge nel comunicato della Boe. Nello scambio di corrispondenza, Geithner propose sei riforme del Libor. Le e-mail mostrano che la Boe passò le raccomandazioni alla British Bankers Association (BBA), che si sarebbe così presa a carico la questione. Il tasso Libor è ora al centro di uno scandalo bancario internazionale, che coinvolge 12 istituti finanziari.
COMMENTA LA NOTIZIA