1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Lettera su Mps, Fiat e Bulgari, denaro su Unicredit

QUOTAZIONI Fiat Chrysler Automobiles
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Tra le migliori blue chip della giornata da segnalare Unicredit (+1,62%), che ha unificato le attività di investment banking di Hvb, Bank Austria e Ubm, dando vita a Unicredit Markets & Investment Banking Division (Mib). Denaro su Pirelli (+1,34%), Snam rete gas (+1,43%) e Mediaset (+1,40%). Quest’ultima ha reso noto di avere acquisito, attraverso la sua controllata Elettronica Industriale, il ramo d’azienda “impianti e frequenze di trasmissione” di Europa Tv, per 186,8 milioni di euro. Per contro, perdite cospicue per Saipem (-2,30%), che prosegue imperterrita sulla via dei ribassi. “Saipem – commenta il responsabile gestione fondi di Unipol – ha raggiunto dei bei massimi, ma ora credo che la correzione in atto la possa portare, anche se non proprio nell’immediato, a perdere ancora un paio di euro”. Rosso intenso anche per Bulgari (-3,15%), che “ha fatto molto bene negli ultimi mesi e sulla base dei fondamentali può valere anche di più”, e per Banca Monte dei Paschi di Siena (-2,10%). L’istituto di Rocca Salimbeni ha annunciato per il primo trimestre del 2006 un risultato netto a 277,5 milioni di euro, in crescita del 70,1% sull’analogo periodo del 2005. Da ricordare che comunque la settimana scorsa il titolo della banca senese aveva raggiunto i nuovi massimi storici, sopra a quota 5 euro per azione. “Le attuali valutazioni di Mps – spiega Strambini – incorporano un possibile deal, in assenza del quale il titolo varrebbe sicuramente meno”. Penalizzata dalle vendite intense per il secondo giorno di fila Fiat, ancora in affanno per lo scandalo legato al presunto coinvolgimento nelle partite truccate come attore di primo dell’ex direttore generale del club bianconero, Luciano Moggi. Il titolo del Lingotto ha perso il 2,10% e non è riuscito a beneficiare delle buone nuove giunte dal fronte delle immatricolazioni di nuove auto in Europa nel mese di aprile. Fiat Group nel mese di aprile ha portato le immatricolazioni a 97.420 unità, in miglioramento del 12% sulle 86.994 unità dell’analogo mese dell’anno prima, vedendo salire la quota di mercato al 7,7% contro il 6,4% dell’aprile 2005. A fare la parte del leone è stata Fiat Auto, con immatricolazioni in aumento del 16,9% a 75.252 veicoli. L’azione della Vecchia Singora invece è stata nuovamente sospesa dalle negoziazioni di Piazza Affari per eccesso di ribasso praticamente per l’intera seduta.