Lettera su Alleanza, la diarchia e' durata due mesi

Inviato da Redazione il Mar, 21/12/2004 - 11:09
Dopo qualche seduta decisamente da protagonista, gli ordini di vendita tornano a dirigersi su Alleanza. Il titolo della compagnia assicurativa lascia sul campo lo 0,87%, stringendo in pugno 10,08 euro. Sotto Natale si consuma l'ennesimo avvicendamento. Sandro Salvati, attuale presidente di Alleanza, diventerà l'amministratore delegato di Toro Assicurazioni. La notizia si è appresa ieri da una nota della controllante De Agostini che proporrà la candidatura al prossimo Cda di Toro all'inizio di gennaio. Salvati, ad e presidente di Alleanza fino allo scorso ottobre, aveva passato il testimone a Ugo Ruffolo, mantenendo la carica alla presidenza della compagnia del gruppo Generali. Ruffolo è conosciuto come manager dalla personalità forte: ha segnato la storia dell'affermazione di Banca Fideuram. Salvati ha invece legato la sua carriera manageriale alle sorti di Alleanza: quando arrivò nel '98, la compagnia iniziò sotto la sua regia a raggiungere traguardi importanti. Fin da subito fu chiaro al mercato che la coesistenza dei manager sarebbe stata provvisoria. La diarchia, che secondo voci di corridoio non sarebbe stata cosa facile, è durata appena due mesi.
COMMENTA LA NOTIZIA