Lettera su Aem Torino, dopo Amga il sipario si alza su CVA

Inviato da Redazione il Mer, 19/10/2005 - 15:16
Quotazione: IRIDE
Segno meno per Aem Torino. Il titolo della società municipalizzata piemontese accusa un ribasso dell'1,19%, scambiando a 1,9070 euro. La situazione di stalla sull'asse piemontese-ligure non è piaciuto al mercato. Così in terra sabauda si corre ai ripari. Secondo indiscrezioni di stampa sarebbe infatti già prevista a breve una nuova riunione fra i sindaci di Torino e Genova per cercare di sbloccare l'empasse creatosi sulla fusione delle rispettive municipalizzate. "Stando ad alcune fonti industriali le distanze nella valutazione del rapporto di concambio non sarebbero comunque così grandi da aver già pregiudicato l'esito della trattativa", commentano gli analisti di Centrosim nella nota uscita oggi e raccolta da Finanza.com. Nel frattempo oggi è prevista una riunione fra i rappresentanti del comune di Torino e quelli della regione Valle d'Aosta per discutere del progetto di integrazione fra Aem Torino e la CVA, ossia la Compagnia Valdostana Acque, un gruppo con ampia dotazione di mini impianti idroelettrici ad elevata redditività date le strutturali condizioni del mercato dei combustibili. "Una manovra alternativa o supplementare a quella in corso con Amga", commentano ancora a Centrosim.
COMMENTA LA NOTIZIA