1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Lehman Brothers: Ppi di maggio conferma forti pressioni inflattive

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Cattive notizie sul fronte inflazione in arrivo anche oggi dagli Stati Uniti. A maggio la crescita dei prezzi alla produzione è stata dell’1,4%. Le attese erano di un rialzo dell’1%. Il Ppi, depurato dell’effetto energia e alimentari è risultato in rialzo dello 0,2%, in linea con le attese. “Ancora una volta – hanno commentato da Lehman Brothers – a surriscaldare i prezzi ala produzione sono stati i prezzi energetici con in particolare il +9,3% mese su mese del gasolio”. Lehman rimarca comunque come la pressione sui prezzi non è concentrata solo sui beni legati all’energia, ma dipende anche da quelli alimentari.