Le vendite non risparmiano neppure i metalli preziosi

Inviato da Marco Berton il Gio, 16/08/2007 - 17:06
Quotazione: GOLD
Nessuna pietà sui mercati finanziari internazionali con gli indici azionari che vengono affossati dai rinnovati timori sui mutui subprime. Ma, stranamente, la congiuntura non premia i metalli preziosi, da sempre unanimemente ritenuti il bene rifugio per eccellenza. Complice anche il rafforzamento del dollaro rispetto all'euro (il cross è tornato in area 1,34) il future sull'oro scadenza dicembre scambia oggi pomeriggio in area 667,30 dollari all'oncia, in calo di oltre 2 punti percentuali rispetto alla vigilia al New York Mercantile Exchange. Pesante flessione anche per il rame che perde in questi minuti oltre 6 punti percentuali.
COMMENTA LA NOTIZIA