1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Le vendite di auto in Italia crescono anche nel mese di luglio

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ancora un risultato positivo per il mercato italiano dell’auto. Nel mese di luglio, secondo i dati del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti resi noti ieri, si sono registrate 204.905 nuove immatricolazioni in Italia, pari ad una crescita del 6,16% a fronte delle 193.018 unità immatricolate a luglio 2008. Considerando il cumulato da inizio anno, le immatricolazioni complessive sfiorano 1.335.000 unità, con un calo dell’8,3% rispetto ai primi sette mesi del 2008.
“Anche nel mese di luglio, nonostante sia periodo di ferie estive, il mercato ha chiuso in crescita grazie al positivo effetto degli eco-incentivi – ha dichiarato Eugenio Razelli, Presidente di Anfia. Buono anche l’andamento degli ordini, +5% rispetto a luglio 2008, considerando che si tratta di un mese generalmente caratterizzato da un livello di ordini piuttosto basso”.
Per il Centro Studi Promotor, istituto di ricerca di Bologna, si tratta di un risultato molto significativo, se si considera che il 2009 si è aperto con cali del 32% in gennaio e del 24% in febbraio. Secondo gli esperti “il quadro dovrebbe inoltre migliorare ulteriormente nei prossimi mesi, così da portare il volume delle immatricolazioni a fine anno al di là delle attese, cioè almeno a 2.030.000 unità, con un calo rispetto al 2008 contenuto nel 6%”.


Luglio porta bene al gruppo Fiat. La casa automobilistica di Torino ha visto un saldo positivo per le immatricolazioni salite del 10,99% a 68.944 unità con una quota passata dal 32,1% al 33,6% (inclusi marchi Ferrari e Maserati). Si tratta di un punto e mezzo in più rispetto allo stesso mese del 2008. “Fiat Group Automobiles conferma così il trend di costante crescita degli ultimi mesi, ottenuto anche grazie ad una completa e articolata gamma di vetture ecologiche (FGA è leader da oltre dieci anni nella vendita di auto a metano), sempre più richieste dai clienti”, commentano da Mirafiori. Nei primi sette mesi del 2009, Fiat Group Automobiles ha immatricolato 446 mila vetture, ottenendo una quota del 33,4 per cento, con un miglioramento di 1,4 punti percentuali in confronto con l’analogo periodo dell’anno scorso.

Le vendite di auto con il marchio Fiat sono cresciute ad un ritmo che è quasi due volte superiore a quello del mercato. Con circa 53 mila vetture immatricolate a luglio, Fiat registra infatti un aumento del 12,1%, segnando un sensibile miglioramento della quota, che si porta al 25,9 per cento (+1,4 punti percentuali rispetto allo stesso mese del 2008). Nei primi sette mesi del 2009, grazie a 347.300 immatricolazioni, il brand raggiunge una penetrazione del 26 per cento, in crescita rispetto al 25,3% dello stesso periodo dell’anno precedente. Nella classifica delle vetture più vendute, spiccano i risultati ottenuti dai modelli di punta del brand. La Punto è stabilmente al primo posto, con il 25,8 per cento di quota nel segmento B, seguita dalla Panda (prima nel suo segmento con il 34,8%). Ottimi risultati anche per 500 (seconda del segmento A con il 14,7%). Qubo, infine, si conferma leader tra i multispazio con il 51,8% di quota.
Anche Lancia ha registrato un mese record: in luglio le vendite hanno segnato un balzo del 22,1% e la quota di mercato arriva al 5,2% grazie ad oltre 10.600 immatricolazioni. Si tratta del miglior risultato dal 2000. Per il marchio è il sesto mese di crescita consecutiva, che porta la quota progressiva al 4,6 per cento (era il 4,3 per cento nei primi sette mesi dell’anno scorso).