1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Le quotazioni del petrolio pagano pegno al rafforzamento del dollaro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Rosso di quasi 1 dollaro per il greggio. Segno meno per le quotazioni il petrolio made in Usa, che appesantito dal rafforzamento del biglietto verde scende a 87,6 dollari il barile. Il dollaro nel corso della prima parte ha toccato i minimi da sei mesi nel cross con l’euro ed è salito fino a 77,78 yen, a livelli che non si vedevano da un mese. Il dollar index, l’indice che misura l’andamento della moneta statunitense nei confronti di un basket di valute, in questo momento quota in rialzo di mezzo punto percentuale portandosi a 76,6 punti.
Ieri il Dipartimento dell´Energia statunitense (EIA) ha annunciato che la scorsa settimana le scorte di petrolio hanno registrato un calo di 3,96 milioni di barili, un dato decisamente maggiore rispetto ai -1,7 milioni pronosticati alla vigilia dagli analisti.