Le prese di profitto impediscono al Nikkei di superare i 13.000 punti

Inviato da Redazione il Ven, 16/09/2005 - 08:49
Dopo una partenza brillante che ha portato l'indice Nikkei a rinnovare i massimi intraday dal 2001 gli operatori si sono fatti prendere dalla prudenza preferendo incassare i guadagni realizzati nelle passate sedute. Al termine delle contrattazioni l'indice guida del mercato giapponese ha raccolto un passivo di 0,22 punti percentuali a 12.958,68 mentre il più ampio Topix è riuscito a conservare un rialzo dello 0,12% a 1.328,84 senza subire la maggiore influenza negativa dei titoli tecnologici, appesantiti da una discesa degli utili.
COMMENTA LA NOTIZIA