Le prese di beneficio frenano le borse europee

Inviato da Massimiliano Volpe il Mer, 20/01/2010 - 17:50
Le borse europee hanno chiuso la seduta di oggi in profondo rosso a seguito delle vendite che hanno colpito il settore bancario e quello assicurativo. A favorire le prese di beneficio ha contribuito anche l'andamento negativo di Wall Street.
A Londra, l'indice Ftse ha terminato a quota 5416 punti, (-1,76%). Maglia nera del listino inglese Eurasian Natural (-6,38%), seguita da Xstrata (-6,28%). In evidenza, tra le blue chip, Shire (+2,6%) e Cable & Wireless (+1,44%).
L'indice tedesco Dax ha invece terminato a quota 5850 punti, (-2,12%). Peggior titolo del listino di Francoforte K+G (-4,83%), seguito da Deutsche Post (-3,3%). In evidenza, tra le blue chip, Merck (+1,92%) e Fresenius (+0,65%).
A Parigi il Cac40 ha terminato a 3929 punti, (-2,01%). Pecora nera a Parigi Alstom (-4,38%), seguito da Arcelormittal (-4,14%). Tra le blue chip in evidenza oggi Edf (+1,29%) e StMicroelectronics (+0,79%).
COMMENTA LA NOTIZIA