1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Le payrolls spingono il dollaroyen ai massimi dal 2009

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le indicazioni in arrivo dal mercato del lavoro mettono le ali al biglietto verde. Seduta positiva per il dollaro che nel corso della seconda parte ha visto il dollar index, l’indice che misura l’andamento del biglietto verde contro un basket di valute, salire in quota 82,924 punti, il livello massimo da agosto 2012.

Il balzo è attribuibile all’aggiornamento migliore delle attese arrivato dal mercato del lavoro che avvicina la fine del piano di acquisto asset della Federal Reserve.

A febbraio la prima economia ha visto il saldo delle buste paga nei settori non agricoli crescere di 236 mila unità, decisamente al di sopra delle circa 160 mila payrolls del consenso. Meglio del previsto anche il tasso di disoccupazione, sceso dal 7,9 al 7,7 per cento, il livello minimo dal dicembre 2008.

La pubblicazione dei dati ha spinto il cambio con lo yen, alla terza seduta consecutiva con il segno più, in quota 96,54, il dato maggiore dall’agosto del 2009. Il greenback ha mostrato i muscoli anche contro la moneta unica facendo scendere il cross sotto quota 1,3 dollari.

“Contro euro, la forza del biglietto verde dovrà fare i conti con la propensione al rischio degli operatori e con l’incapacità della Bce di muovere deliberatamente le leve dei tassi di interesse”, rileva Vincenzo Longo, Market Strategist di IG. Si tratta di due fattori, rileva l’esperto, “che potrebbero rallentare l’apprezzamento del dollaro”.