1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Le paure di Bernanke si chiamano disoccupazione e deflazione, Fed pronta a nuovi stimoli -1-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Federal Reserve è pronta a fornire ulteriore supporto all’economia perché l’inflazione è troppo bassa e il tasso di disoccupazione troppo elevato. Lo ha dichiarato il governatore della Fed, Ben Bernanke, in una conferenza alla Fed di Boston, che però non ha offerto chiarimenti sull’entità e sulle modalità di applicazione dell’atteso secondo piano di acquisto di asset a lungo termine. Dettagli che dovrebbero essere ufficializzati nella riunione del Fomc del prossimo 3 novembre.

“Agli attuali livelli d’inflazione, il rischio di deflazione è più elevato del desiderabile”, ha sottolineato Bernanke. Una posizione certificata dagli ultimi dati sui prezzi al consumo: nel mese di settembre sono cresciuti dello 0,1% contro attese che indicavano un incremento dello 0,2%. Un altro fattore di preoccupazione per la Banca centrale è rappresentato dalla debolezza del mercato del lavoro. Il tasso di disoccupazione è ormai stabile a quota 10%, tuttavia per il 2011 Bernanke vede “una crescita più veloce e più vicina al trend di lungo periodo”.