Le indicazioni macro a stelle e strisce spingono i listini europei

Inviato da Luca Fiore il Ven, 08/03/2013 - 18:04
Chiusura di ottava con il segno più per le borse del Vecchio continente che nel corso della seconda parte hanno beneficiato delle indicazioni migliori delle attese arrivate dal mercato del lavoro statunitense. A febbraio la prima economia ha visto il saldo delle buste paga nei settori non agricoli crescere di 236 mila unità (consenso 160 mila) e il tasso di disoccupazione scendere dal 7,9 al 7,7 per cento, il livello minimo dal dicembre 2008.

Il Dax ha così chiuso in rialzo dello 0,59% a 7.986,47 punti, +0,69% per il Ftse100, salito a 6.483,58, e +1,22% del francese Cac40 a 3.840,15. La performance migliore è stata registrata dall'Ibex che grazie a un +2,85% si è portato a 8.628,1.
COMMENTA LA NOTIZIA