Le borse Usa chiudono negative, tonfo per Alcoa

Inviato da Flavia Scarano il Gio, 11/10/2012 - 09:01
Segno meno per le borse Usa. Le tensioni legate all'andamento dell'economia globale e l'inizio della nuova stagione delle trimestrali spingono al ribasso i listini a Wall Street. Spicca in particolare il -4,6% messo a segno da Alcoa che nonostante numeri migliori delle attese è stata penalizzata dalle stime sull'andamento della domanda di alluminio nei prossimi mesi. Nel corso della seduta la Fed ha presentato il Beige Book, il report con la copertina beige relativo lo stato di salute della prima economia. Secondo le indicazioni contenute nel resoconto preparato dalla Banca centrale tra fine agosto e fine settembre l'economia statunitense è cresciuta ad un ritmo "modesto". In particolare, in 10 dei 12 Distretti è stata registrata una crescita modesta (9 nel report precedente) e nei Distretti di New York e Kansas City è stato rilevato un rallentamento. Il Dow Jones ha terminato con un rosso dello 0,95% a 13.344,97 punti, -0,62% per lo S&P a 1.432,56 e -0,43% del Nasdaq a 3.051,78 punti.

Sempre per quanto riguarda la earning season, +0,94% per JPMorgan e +0,37% per Wellls Fargo che presenteranno i conti venerdì 12. Profondo rosso invece per Chevron (-4,18%) che ha anticipato che I numeri del Q3 saranno "sostanzialmente più bassi" rispetto al secondo trimestre. Rally invece per FedEx (+5,15%), che ha presentato un piano taglia-costi da 1,7 mld di dollari, e per Yum! Brands (+8,04%) che ha alzato le stime sull'utile 2012.
COMMENTA LA NOTIZIA