Le borse Usa chiudono in territorio positivo

Inviato da Luca Fiore il Gio, 19/05/2011 - 22:48
Nonostante le indicazioni contrastanti in arrivo dai dati macroeconomici Wall Street chiude la seduta con il segno più. In particolare evidenza il debutto del social network LinkedIn, che partita da 45 dollari ha chiuso la seduta in quota 94,25, mettendo a segno un rialzo del 109,44%. Il Dow ha terminato la seduta in rialzo dello 0,36% a 12.605,32 punti, +0,22% dello S&P a 1.343,6 e +0,3% del Nasdaq a 2.823,31. Indicazioni come detto contrastanti dai dati macro. Dopo il bel risultato messo a segno dalle nuove richieste di sussidio, scese a 409 mila unità, i dati arrivati alle 16 hanno deluso gli operatori. L'indice Philadelphia Fed è sceso da 18,5 a 3,9 punti, le vendite di case esistenti si sono attestate a 5,05 mln mentre il superindice di aprile a fronte di +0,1% del consenso è sceso dello 0,3% mensile.

Tra le altre notizie del giorno -1,42% per Intel, bocciata da Goldman Sachs (-1,07%) a "sell" dal precedente "neutral". Tra i finanziari BlackRock (+2,51%) ha raggiunto un accordo per il riacquisto da Bank of America (-0,85%) di 13,56 mln di azioni proprie di serie B privilegiate e convertibili a 187,65 dollari per azione. Il prezzo incorpora uno sconto del 3,6% rispetto alla quotazioni degli ultimi 15 giorni. Dal fronte trimestrali -2,62% per Sears Holding che ha chiuso il primo trimestre fiscale con una perdita di 170 milioni di dollari. Segno più infine per Dr Pepper Snapple Group e per Tiffany & Co. (+1,54% e +0,19%) che hanno annunciato di aver incrementato l'importo del dividendo trimestrale.
COMMENTA LA NOTIZIA