1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Le borse Usa chiudono contrastate, per il Dow peggior settimana dal marzo 2009

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Wall Street chiude mista una seduta decisamente altalenante. Il Dow Jones nonostante un +0,54% a 11.444,61 punti nel corso dell’ottava ha messo a segno un rosso del 5,75%, il dato peggiore dal marzo 2009. Parità per lo S&P (-0,06%) a 1.199,38 e rosso di quasi 1 punto percentuale (-0,94%) per il Nasdaq a 2.532,41. Su base settimanale lo S&P ed il Nasdaq hanno rispettivamente messo a segno un -7,19% ed un -8,13%. Indicazioni migliori delle attese dai dati macro. A luglio il tasso di disoccupazione ha registrato un calo dal 9,2% al 9,1% e le non farm payrolls dalle precedenti 46 mila hanno registrato un saldo positivo di 117 mila unità. Gli analisti avevano pronosticato un tasso di disoccupazione al 9,2% e la creazione di 85 mila nuovi posti di lavoro.

Dal fronte societario -7,47% per Bank of America, che ha annunciato che le cause legali in corso potrebbero comportare oneri per ulteriori 2,3 miliardi di dollari. Sulla società è anche arrivata la bocciatura a “market perform” da parte di Wells Fargo (-2,06%). Giudizio tagliato anche per Linkedin (-4,36%), su cui Morgan Stanley (+1,62%) ha ridotto la raccomandazione a equal weight. Tra le società che hanno presentato i conti, +1,01% per Procter & Gamble e +1,88% di Viacom. Vendite invece su Magna International (-10,9%) che nel secondo trimestre ha registrato utili in calo a 282 milioni di dollari.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Wall Street: avvio positivo, focus su Fed e Trump

Wall Street si muove in rialzo per la quarta seduta consecutiva, senza mostrare particolari scossoni dopo l’esplosione all’Arena di Manchester ieri sera, che ha provocato la morte di una ventina di persone. A pochi minuti dal suono della campanella, …

MERCATI

Borse europee: partenza fiacca dopo esplosione a Manchester

Le Borse europee, hanno aperto appena sotto la parità, in scia ai ribassi dei listini asiatici con la piazza aizonaria di Tokyo che ha chiuso in moderato calo (-0,30%), peggiorando sul finale dopo la notizia di un sospetto attacco terroristico a Manc…