Le Borse europee partono in calo, delusione dalla Fed e dal dato cinese

Inviato da Valeria Panigada il Gio, 21/06/2012 - 09:08
Le Borse europee aprono con segno meno. Nei primi minuti di scambio l'indice Ftse di Londra scivola dello 0,45 a 5598 punti, seguito dal Dax di Francoforte, in calo dello 0,44% a 6364 punti. A Parigi il Cac40 cede lo 0,34% a 3115 punti, mentre a Madrid l'indice Ibex35 perde 1 punto percentuale a 6730 punti. Ieri la Federal Reserve ha deciso di mantenere invariati i tassi di interesse e chi si aspettava un nuovo Quantitative Easing è rimasto deluso. Bernanke ha infatti comunicato l'estensione dell'Operation Twist. Intanto questa mattina sono arrivati nuovi segnali di rallentamento dell'attività manifatturiera cinese. Il dato relativo al PMI (HSBC) ha evidenziato a giugno il valore più basso degli ultimi sette mesi scendendo a quota 48,1 punti dai 48,4 punti di maggio. Valori inferiori ai 50 punti evidenziano una fase di contrazione economica.
COMMENTA LA NOTIZIA