1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Le borse europee consolidano i rialzi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I listini del vecchio continente terminano gli scambi in prossimità dei minimi di seduta, dopo avere registrato ieri i massimi degli ultimi sei anni. Gli annunci relativi ai risultati trimestrali hanno caratterizzato anche oggi l’attività degli operatori, che hanno premiato con gli acquisti sopratutto Siemens (+5,84%). La società tedesca ha diffuso risultati migliori delle attese: a livello operativo i profitti sono saliti del 51% a1,63 miliardi di euro. Superiori alle attese anche i ricavi che si sono attestati a quota ricavi 19,07 miliardi, in crescita del 6%, con gli ordini in crescita del 4% a 24,582 miliardi. Bene anche Nokia (+3,3%) che nel 2006 ha registrato un progresso delle principali voci del conto economico al di sopra del consensus. Debole invece il settore dell’auto e quello delle compagnie aeree. A Londra, l’indice Ftse ha terminato a quota 6237 punti, (-0,66%). In evidenza, tra le blue chip, il leader del private equity 3I (+1,39%) e Sage (+1,2%). Maglia nera del listino inglese Drax (-3,82%), seguita da Vedanta (-2,86%).
L’indice tedesco Dax ha invece terminato a quota 6719,71 punti, (-0,42%). Tra le blue chip bene Siemens (+5,84%) dopo gli ottimi i numeri della trimestrale che hanno trascinato anche Infineon (+3,17%). Peggior titolo di Francoforte Lufthansa (-5,36%) penalizzata dalle dichiarazioni del direttore finanziario che prevede nel 2007 difficoltà per le tariffe, seguita da Daimlerchrysler (-2,39%).
A Parigi il Cac40 ha terminato a 5609 punti, (-0,51%). Tra le blue chip del listino francese, in evidenza Pernod Ricard (+6,31%) grazie alla buona trimestrale ed Essilor (+3,24%). Pecora nera Lagardere (-4,72%), seguito da Peugeot (-2,79%).