Le borse europee chiudono sui massimi di seduta

Inviato da Massimiliano Volpe il Lun, 29/01/2007 - 17:50
Inizio di settimana positivo per i listini europei che beneficiano del rialzo messo a segno dai titoli del settore auto, delle utility e degli assicurativi. In controtendenza il comparto telefonico dopo che Deutsche Telekom ha annunciato il secondo profit warning nel giro di sei mesi. L'indice delle blue chip europee (Dj Stoxx) ha chiuso in crescita (+0,24%), a quota 3768 punti. L'indice tedesco Dax ha terminato a quota 6730,21 punti, (+0,6%). In evidenza, tra le blue chip, Man (+2,29%) che sta cercando un accordo amichevole con gli azionisti di Scania e Allianz (+2,23%) dopo aver annunciato la cessione di una porzione della sua quota in KarstadtQuelle. Peggior titolo del listino di Francoforte Deutsche Telekom (-3,88%), seguito da Commerzbank (-0,76%) dopo la corsa delle ultime sedute. A Parigi il Cac40 ha terminato a 5620 punti, (+0,67%). Tra le blue chip del listino francese, in evidenza oggi Veolia Environ (+3,33%) e Danone (+2,85%). Pecora nera a Parigi Sanofi-Aventis (-1,36%) sulle indiscrezioni relative alla fusione con l'americana Bristol-Myers Squibb, seguito da France Telecom (-0,89%).
A Londra, l'indice Ftse ha terminato in rialzo dello 0,24%. In evidenza, tra le blue chip, British Airways (+2,69%) dopo l'annullamento dello sciopero di tre giorni e Smiths Group (+2,03%). Maglia nera del listino inglese gli energetici Drax (-3,77%) e Cairn Energy (-1,76%).
COMMENTA LA NOTIZIA