1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Le Borse europee chiudono l’ottava ancora sotto pressione

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nuova giornata di vendite copiose sui mercati del Vecchio continente, con segni rossi diffusi che non hanno interessato unicamente gli energetici, beneficiari di quotazioni petrolifere salite in area 78 dollari. Non festeggiano però gli investitori, sempre più preoccupati che il rialzo del greggio coincida con un periodo di rallentamento del tasso di crescita degli utili. La negativa apertura di Wall Street non ha così fatto che acuire i timori determinati dall’escalation delle tensioni internazionali.
La flessione più forte è stata quella di Francoforte, con il Dax che a fine giornata ha lasciato sul terreno l’1,60%. Poco distante anche la variazione del Cac40 francese, che ha perso l’1,48%, così come l’Aex25 di Amsterdam che ha segnato una flessione dell’1,40%.