1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Le Borse europee chiudono in forte flessione sui minimi di seduta

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Sessione difficile per le piazze del Vecchio continente, indebolite in mattinata dall’andamento negativo del settore automobilistico e definitivamente affossate nel primo pomeriggio da dati sul mercato statunitense del lavoro decisamente peggiori delle attese. La risalita del tasso di disoccupazione sopra il 5% e la creazione di soli 18mila nuovi posti di lavoro hanno infatti rinvigorito le attese di quanti si attendono una recessione negli Usa. E sempre gli Usa aveva riguardato la revisione al ribasso delle stime delle vendite sul mercato auto operata da Toyota. Una revisione che si è fatta sentire sui titoli di tutti i marchi continentali, anche su Renault (-7,6% a 86,42 euro), nonostante la casa francese in giornata abbia annunciato di attendersi per il 2008 una crescita al tasso del 10%. Lo Stoxx di settore ha chiuso in ribasso del 5,7%. Diverse le Borse europee che hanno chiuso in calo di oltre due punti percentuali. E’ stato il caso di Zurigo e Londra (con Smi e Ftse100 in calo rispettivamente del 2,32 e del 2,06%), mentre per Parigi e Amsterdam le flessioni sono state pari all’1,82 e all’1,61%. Ha limitato i danni Francoforte, dove il Dax ha lasciato sul terreno l’1,28%, scendendo a 7808,69 punti.