Le Borse europee chiudono con forti cali

Inviato da Redazione il Gio, 24/06/2010 - 18:17
Ancora una chiusura in territorio negativo per le principali Borse europee, penalizzate dal comparto bancario. Uno scenario incerto dopo le dichiarazioni della Fed di ieri a cui si sono sommati i contrastanti dati macroeconomici arrivati nel pomeriggio da Oltreoceano che non hanno certo dato risollevato gli umori. Mercati finanziari nervosi anche in vista dell'appuntamento del G20 a Toronto che aprirà i battenti domani.
Da Parigi a Francoforte per poi passare a Londra è il segno meno che ha dominato: il Cac40 ha ceduto il 2,46%, mentre il Ftse100 è indietreggiato dell'1,61%. Giù anche l'indice tedesco Dax in flessione dell'1,43%. Tra i bancari forti ribassi per la spagnola Bbva, la francese Société Générale e la tedesca Deustche Bank. In flessione anche Barclays. Forti segni meno anche per i titoli minerari: Rio Tinto ha perso il 3,19%, Bhp Billiton e Anglo American hanno lasciato sul parterre di Borsa rispettivamente l'1,59% e il 2,90%. Semaforo rosso anche per Antofagasta (-2,62%)%.
COMMENTA LA NOTIZIA