1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Le banche mandano al tappeto Piazza Affari, Ftse Mib cede oltre il 3,5% -1-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Pioggia di vendite sulla Borsa di Milano. Ieri sembrava tornato un po’ di sereno, oggi è arrivata un’altra tempesta. E come al solito sono state le banche a trainare verso il basso il listino meneghino, con il Ftse Mib che ha ceduto il 3,79% a 18.734 punti e il Ftse All Share il 3,60% a quota 19.384. I timori sulla situazione delle finanze dell’Ungheria hanno riportato a galla le preoccupazioni mai sopite sui debiti sovrani dei Paesi più deboli dell’Eurozona.

A Milano, ancora una volta, i titoli delle banche hanno recitato la parte dei protagonisti in negativo. Unicredit ha lasciato sul parterre il 5,68% a 1,56 euro, Intesa SanPaolo il 6,10% a 1,99 euro, Monte dei Paschi il 4,66% a 0,84 euro, Banco Popolare il 5,09% a 4,15 euro, Popolare di Milano il 5,28% a 3,227 euro, Ubi Banca il 5,65% a 6,76 euro, Mediobanca il 3,69% a 5,88 euro. Sul fondo del listino sono finite anche Azimut (-5,24% a 6,68 euro), Generali (-4,29% a 14,29 euro) e Mediolanum (-4,58% a 3,227 euro).