Lazio, impatto negativo Ias su patrimonio dovuto a svalutazione importo "decreto salvacalcio"

Inviato da Daniela La Cava il Lun, 19/06/2006 - 11:16
Il club biancoceleste Ss Lazio ha comunicato, su richiesta della Consob ad
integrazione del comunicato del 1 giugno 2006, che "la stima complessiva
degli effetti negativi sul patrimonio netto (80 milioni di euro) derivante
dalla prima applicazione dei principi contabili internazionali (Ias) è stata causata dalla svalutazione dell'importo relativo al "decreto salvacalcio" e di ulteriori diritti espressi nei beni immateriali". Mentre si contrappongono, come si legge nella nota, la valorizzazione di plusvalenze inespresse relative al patrimonio fondiario, le partecipazioni,
l'attualizzazione di debiti a medio-lungo termine e la rivelazione di
crediti per imposte anticipate. Inoltre, circa i termini e le modalità con i quali saranno valorizzate le plusvalenze inespresse che dovranno far fronte, neutralizzandoli, tali effetti, la società di Formello ha puntualizzato che sarà rispettata la normativa Uefa. L'iter procedurale avrà inizio entro la fine di giugno.
COMMENTA LA NOTIZIA