Lazard, Wasserstein corteggia i partner

Inviato da Redazione il Lun, 18/10/2004 - 08:50
Wasserstein non si rassegna e gioca la carta del "corteggiamento". Secondo indiscrezioni di stampa il numero uno di Lazard, Bruce Wassestein, avrebbe proposto ad alcuni partner di eliminare i tagli sulle retribuzioni di circa il 30%. Il motivo? Convicerli a dare il via libera alla quotazione. E tra le richieste vi sarebbe anche quella di fare una dichiarazione di intenti per restare due anni e non tre come inizialmente previsto, dopo l'ipo. I manager di Lazard hanno circa il 64% della banca d'investimento, mentre la quota rimanente è dei soci fondatori, tra cui Michel David-Weil.
COMMENTA LA NOTIZIA