Lazard: Borsa entro il 2005 oppure niente

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I soci della banca d’affari Lazard hanno finalmente raggiunto un compromesso dopo mesi di polemiche sulla quotazione della società. Il presidente operativo Bruce Wasserstein e il presidente Michel David-Weill hanno deciso di rinviare l’Ipo inizialmente prevista per il giugno 2005 con l’accordo che se l’operazione di quotazione o di buy-out da parte degli azionisti storici non dovesse essere conclusa entro il 2005, Lazard rimarrebbe una banca privata. Nel caso in cui Wasserstein abbandoni il progetto prima della fine dell’anno, partner, azionisti e board avranno tre mesi di tempo per valutare tutte le migliori alternative strategiche e di governance nell’interesse della società e dei sui partners.

Commenti dei Lettori
News Correlate
ITALIA

Confindustria stima produzione industriale a +0,6% ad aprile

Il Centro studi di Confindustria (CsC) rileva un incremento della produzione industriale italiana dello 0,6% in aprile su marzo, quando è stata stimata una variazione di -0,3% su febbraio. Sulla dinamica dell’attività – spiegano gli esperti – incide …

Enel: entra in esercizio parco eolico Lindahl

Enel, attraverso la controllata Enel Green Power North America, ha messo in esercizio il parco eolico Lindahl, il primo impianto del Gruppo nello stato americano del Nord Dakota. “Il completamento di Lindahl consolida la nostra forte crescita negli S…