Lavoro: Padoan, riforma Poletti creerà più occupazione. Oggi alla Camera ipotesi fiducia

Inviato da Alberto Bolis il Mar, 22/04/2014 - 10:46
Il decreto Lavoro arriva oggi alla Camera in un clima che si preannuncia teso dopo le modifiche apportate in Commissione al testo originale. L'ipotesi che circola nelle ultime ore è quella del ricorso alla fiducia da parte del Governo visti i tempi molto stretti: entro il 19 maggio è fissata la conversione del testo che deve ancora passare al Senato. La modifica più sostanziale è sulle proroghe dei contratti a termine, scese da otto a cinque sempre nell'arco di 36 mesi.

La riforma del Lavoro, che prende il nome dal ministro Poletti, è stata difesa questa mattina da Pier Carlo Padoan nel corso di un intervento a Radio Anch'Io. Secondo il ministro dell'Economia il decreto Lavoro porterà maggiore occupazione, aggiungendo che la riforma Fornero non è che non vada bene, ma nel frattempo sono peggiorate le condizioni recessive dell'economia.

Sempre nel suo intervento a Radio Anch'Io, il ministro Padoan ha voluto ribadire che la situazione finanziaria dell'Italia è solida. Secondo Padoan tra gli obiettivi del governo Renzi figura il completamento del consolidamento fiscale, che in Italia è in una fase più avanzata rispetto ad altri Paesi. Infine, sul taglio dell'Irpef che porterà 80 euro al mese in più in busta paga a chi prende meno di 26 mila euro lordi l'anno, Padoan ha bollato le critiche come "campagna elettorale".
COMMENTA LA NOTIZIA