1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Lavoro ›› 

Lavoro: disoccupati in aumento di 351mila unità in un anno, soffrono più gli uomini delle donne

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Disoccupazione italiana ai nuovi livelli record. I dati Istat relativi a novembre vedono la percentuale dei senza lavoro salire al 12,7 per cento dal 12,5% del mese precedente, sui massimi di sempre sia per quanto riguarda le serie mensili (gennaio 2004) sia per quelle trimestrali (primo trimestre 1977). Negli ultimi 12 mesi la disoccupazione è in aumento di 1,4 punti percentuali.
Il numero di disoccupati, pari a 3 milioni 254 mila, aumenta dell’1,8% rispetto al mese precedente (+57 mila) e del 12,1% su base annua (+351 mila). La crescita tendenziale della disoccupazione è più forte per gli uomini (+17,2%) che per le donne (+6,1%).

Emorragia tra i giovani con disoccupazione al 41,6%
I disoccupati tra i 15-24enni sono 659 mila. L’incidenza dei disoccupati di 15-24 anni sulla popolazione in questa fascia di età è pari all’11%, in diminuzione di 0,1 punti percentuali rispetto al mese precedente e in aumento di 0,4 punti su base annua. Il tasso di disoccupazione dei 15-24enni, ovvero la quota dei disoccupati sul totale di quelli occupati o in cerca, è pari al 41,6%, in aumento di 0,2 punti percentuali rispetto al mese precedente e di 4 punti nel confronto tendenziale. Anche in questo caso si tratta del nuovo massimo storico.