Lavoro: 385mila disoccupati stranieri, con crisi situazione allarmante

Inviato da Redazione il Lun, 15/07/2013 - 16:24
In crescita gli stranieri senza lavoro. Nel corso del 2012 i cittadini stranieri in cerca di un lavoro sono 385mila. Rispetto al 2011 sono saliti del 19,2% relativamente alla componente Ue e del 25,4% a quella extra Ue. E' quanto si apprende dal terzo rapporto annuale "Gli immigrati nel mercato del lavoro in Italia" curato dalla direzione generale dell'immigrazione e delle politiche di integrazione del ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, che mira a fornire un'accurata analisi dell'impatto dell'immigrazione sul mercato del lavoro italiano. "In valore assoluto il fenomeno della disoccupazione straniera, nella lunga fase di crisi, assume caratteri decisamente allarmanti" si legge nel documento. Considerando, infatti, l'ultimo triennio dal 2010 al 2012, le persone in cerca di lavoro di cittadinanza Ue sono cresciute di oltre 35 mila unità, mentre tra le forze di lavoro di cittadinanza extra Ue, l'aumento è superiore alle 72 mila persone. Una situazione critica che si riflette anche sui salari. La retribuzione netta mensile per gli stranieri è infatti in media più bassa e si attesta nel 2012 a 968 euro contro i 1.304 euro dei lavoratori italiani (-336 euro). "Nel 2008 la retribuzione netta dei lavoratori stranieri era solo lievemente maggiore (973 euro al mese), ma il divario con le retribuzioni italiane era - afferma il Rapporto del ministero del Welfare - minore, pari a 266 euro per mese".
COMMENTA LA NOTIZIA