Lavori in corso su Finpart: deliberate operazioni per Ops sui due prestiti

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il cda di Finpart ha approvato ieri una serie di operazioni che consentiranno di rispettare la tabella di marcia verso l’offerta pubblica di scambio volontaria sui titoli rappresentativi di due prestiti obbligazionari. Lo riporta una nota diffusa dalla società. L’operazione riguarda la totalità dei portatori del prestito da 200 milioni di euro 6,5% 2004 e del prestito Fin.Part 1998-2005. Il cda ha anche previsto l’accollo di una quota del debito relativo al prestito Cerruti per 72,28 milioni di euro. Questa serie di emissioni rientra nel piano di riassetto e risanamento del gruppo approvato il 28 maggio scorso, per il cui completamento il Tribunale fallimentare di Milano ha dato all’azienda tempo fino a fine settembre. L’occasione è inoltre stata sfruttata da Finpart per approvare la situazione patrimoniale al 31 maggio, che si chiude con un rosso a 4,7 milioni. Dopo la sottoscrizione dell’aumento di capitale che porta i mezzi della società a 84,45 milioni da 66,83 le perdite complessive del gruppo, a 38 milioni, restano tuttavia superiori al terzo del capitale e come richiede la legge è stata già convocata l’assemblea che dovrà prendere le deliberazioni in merito i prossimi 7,8 o 9 agosto.