1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Lavazza: Baravalle, la quotazione non è in agenda in questa fase

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La famiglia Lavazza non pensa alla quotazione. “In questa fase non si pensa alla Borsa – ha detto Antonio Baravalle, amministratore delegato di Lavazza, nel corso della presentazione del preconsuntivo 2012 avvenuta oggi a Milano. L’a.d. in carica dal giugno 2011 ha rimarcato che è stato chiamato dalla famiglia Lavazza per “traghettare l’azienda verso le generazioni future attraverso lo sviluppo e la crescita a livello internazionale, non per la valorizzazione della società”. In questo sentiero si posizionerà il piano strategico 2013-2015 che ha come assi portanti un focus crescente sul consumatore e sul prodotto e una nuova strategia di penetrazione e sviluppo sui mercati internazionali. La famiglia Lavazza detiene il totale delle quote della società. A livello occupazionale, in totale ammontano a circa 4.000 i dipendenti del gruppo, di cui 1.500 circa in Italia, e non è prevista alcuna chiusura in Italia dove ci sono 4 stabilimenti. Baravalle ha elogiato l’elevata efficienza e flessibilità raggiunta nello stabilimento di Gattinara grazie agli accordi raggiunti a livello sindacale, mentre è ancora indietro il negoziato a Settimo Torinese.