1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Lavazza: Baravalle, quest’anno ritorno all’utile e +5% del fatturato

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ritorno all’utile per Lavazza. Dopo i deboli riscontri del 2011 in scia principalmente ai rialzi record del prezzo del caffè, quest’anno il gruppo torinese si appresta a chiudere il bilancio con un utile tra i 40 e i 45 milioni di euro dalla perdita consolidata di 9,1 mln del 2011. Antonio Baravalle, amministratore delegato di Lavazza, ha rimarcato che nel corso dell’anno si è assistito a un recupero dei volumi in Italia, che rimane il principale mercato del gruppo con una quota del 60% circa sul totale dei ricavi.
L’anno dovrebbe archiviarsi con un fatturato in crescita di circa il 5% intorno ai 1.330 milioni di euro dai 1.268 mln del 2011. “Siamo tornati sui valori di redditività ante-crisi – ha rimarcato Baravalle – e le prospettive per il 2013 sono buone. Il piano 2013-2015 che il gruppo si avvia a definire sarà incentrato sul rafforzamento nei mercati ritenuti chiave, con presenza diretta in Paesi quali Francia, Germania, Gran Bretagna, Usa, Australia e quelli del Nord Europa, così come in realtà emergenti quali India, Cina e Brasile. In particolare, ha sottolineato Baravalle, il focus sarà sul mercato statunitense che nelle intenzioni del gruppo deve diventare il secondo per importanza dopo l’Italia e dove Lavazza conta dell’alleanza con Green Mountain Coffee Roaster, azienda Usa di cui detiene anche una quota del 7,5%.