1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Landi Renzo: closing cessione ramo d’azienda ad Avl entro fine luglio

QUOTAZIONI Landi Renzo
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’accordo preliminare per la cessione di un ramo d’azienda riguardante una parte del centro tecnico (composto da laboratori, attrezzatura e materiali vari) tra Landi Renzo e il Gruppo AVL, comunicato al mercato lo scorso 20 aprile, prevede un closing entro la fine di luglio. A comunicarlo Landi Renzo in una nota nella quale precisa che “il perfezionamento dell’operazione è sospensivamente condizionato al completamento di alcune attività prodromiche alla cessione secondo la prassi di mercato, ivi inclusa la conclusione dell’attività di due diligence legale e tecnica da parte dell’acquirente”.
La società di Cavriago ha precisato che inizialmente “l’operazione avrà un impatto negativo per circa 500mila euro sul bilancio 2017, per la minusvalenza sul valore di libro degli asset trasferiti, con un impatto positivo per circa un milione a livello di cassa”. Ma a partire dal 2018, l’operazione “avrà un impatto fortemente positivo per la riduzione dei costi fissi, con un miglioramento dell’EBIT di circa 3 milioni su base annua e dell’EBITDA di circa a 1,5 milioni annui a parità di perimetro, nonché un impatto positivo di circa 2e milioni annui a livello di gestione finanziaria (minori costi e pagamento del prezzo)”. La cessione del ramo consente di ridurre gli
investimenti su base annua di una cifra tra 500 mila -700 mila euro necessari per mantenimento e upgrade delle attrezzature cedute.

L’accordo prevede che il corrispettivo della cessione sia pari a 5,7 milioni di euro al lordo delle passività trasferite stimabili per circa 100 mila euro, e che lo stesso sia corrisposto in più tranche. “Tale somma – afferma Landi Renzo – costituisce solo quota parte dell’investimento complessivo che AVL effettuerà nell’acquisizione e
nello sviluppo del ramo d’azienda”.