A. Laidi: l'euro/sterlina potrebbe continuare a scendere

Inviato da Luca Fiore il Mer, 14/07/2010 - 16:34
Secondo Ashraf Laidi, Chief Market Strategist di Cmc Markets, il cross euro/sterlina potrebbe continuare a scendere se dalla Gran Bretagna dovessero arrivare indicazioni positive dal fronte macro ed i trader cominciassero a guardare oltre il disastro ambientale che ha visto coinvolta BP.

Il rimbalzo dell'euro nelle ultime sedute, rileva Laidi, è attribuibile alla stabilizzazione del mercato interbancario, un movimento che non ha però trovato finora riscontro dal punto di vista dei debiti sovrani. Il downgrade di ieri del Portogallo da parte di Moody's è stato assorbito abbastanza bene dal mercato perché già anticipato da Fitch e S&P; sotto i riflettori a questo punto rimane la Spagna, sulla quale pesa l'outlook negativo delle 3 agenzie di rating.

Pesa sull'eur/gbp, continua Laidi, anche il differenziale di inflazione, con il dato europeo che registra un +1,4% e quello d'Oltremanica in rialzo del 3,2%, il calo della disoccupazione in Gran Bretagna ed il dato sull'inflazione "core" di ieri, salita dal 2,9% al 3,1%. Se in Gran Bretagna la dinamica inflazionistica inizia a rappresentare un pericolo, oggi le minute del Federal Open Market Committee della Federal Reserve dovrebbero confermare, conclude Laidi, che negli Stati Uniti l'andamento dei prezzi per ora non desta preoccupazioni.
COMMENTA LA NOTIZIA