A. Laidi (Cmc Markets): il report sulle payrolls continua ad indebolire il dollaro

Inviato da Luca Fiore il Ven, 02/07/2010 - 17:05
Peggiore del previsto il dato arrivato dalle nuove buste paga a giugno, scese di 125 mila unità; inattesa invece la contrazione del tasso di disoccupazione al 9,5%. L'euro/dollaro dopo la pubblicazione dei dati ha incrementato i guadagni portandosi a ridosso di quota 1,26 (1,2598 in questo momento).

Come aveva previsto Ashraf Laidi, Chief Market Strategist di Cmc Markets, diversamente dal passato un calo maggiore delle attese delle payrolls ha confermato le vendite sul dollaro, poiché i rendimenti dei Fed funds, schiacciati verso il basso, continuano ad indebolire il biglietto verde. L'euro/dollaro, prosegue Laidi, dopo aver violato la resistenza a 1,2480, ora si dirige verso 1,266.
COMMENTA LA NOTIZIA