Kuroda: yen stabile è elemento fondamentale per imprese giapponesi

Inviato da Titta Ferraro il Mar, 16/09/2014 - 10:43
Il governatore della Bank of Japan, Haruhiko Kuroda, ha rimarcato che il recente calo dello yen nei confronti del dollaro è una conseguenza naturale della forza del recupero economico degli Stati Uniti e non è necessariamente un fattore negativo per l'economia del Giappone. "Io non vedo alcun problema particolare da graduali e naturali fluttuazioni dei tassi di cambio che riflettono lo stato reale delle condizioni economiche e finanziarie", ha detto oggi Kuroda. Recentemente in Giappone si sono acuiti i timori circa le possibili controindicazioni del calo dello yen che va ad aumentare il costo dell'importazione di carburante e delle materie prime per le imprese giapponesi.
Secondo il numero uno della BoJ per le imprese nipponiche "la stabilità dei tassi di cambio è estremamente importante. La BoJ fa del suo meglio per garantire la stabilità monetaria ma sul cambio possono pesare diversi fattori come ad esempio l'andamento economico in Stati Uniti, Europa e Asia".
COMMENTA LA NOTIZIA