Krugman dà ragione al "compagno" Greenspan: se necessario è giusto nazionalizzare banche

Inviato da Redazione il Mar, 24/02/2009 - 08:31
Governo Usa in soccorso di Citigroup e del sistema bancario in generale. L'ampliamento della quota statale in Citigroup, fino a un massimo del 40%, è stato messo in preventivo nel weekend dopo che il titolo era crollato ai minimi degli ultimi 18 anni sotto quota 2 dollari. Una notizia che però non ha sollevato gli umori di Wall Street scivolata sui minimi dal 1997. L'indice Dow Jones ha ceduto il 3,41% e il Nasdaq il 3,71%. Il Nobel dell'economia, Paul Krugman, ha affermato che "il compagno" Greenspan ha ragione quando parla di necessità di nazionalizzare alcune banche. Nei giorni scorsi l'ex presidente della Fed, strenuo difensore dei mercati liberi, aveva detto che potrebbe essere necessario nazionalizzare temporaneamente alcune banche in modo da agevolare una ristrutturazione morbida e ordinata.
COMMENTA LA NOTIZIA