Kazakhmys: utile netto in crescita a 866 mln $, pronto programma di buyback

Inviato da Flavia Scarano il Gio, 25/08/2011 - 10:12
Kazakhmys ha chiuso il primo semestre con un utile netto pari a 866 milioni di dollari contro i 696 milioni realizzato nell'analogo periodo dell'anno scorso. In crescita anche i ricavi che sono passati da 1,52 miliardi di dollari dei primi sei mesi del 2010 agli 1,82 miliardi di quest'anno, mentre l'Ebitda si è attestato a 1,61 miliardi di dollari (1,34 miliardi del 2010). In base a questi risultati il board ha proposto un dividendo intermedio pari a 0,08 dollari per azione.
La società ha inoltre annunciato l'intenzione di intraprendere un programma di buyback per il riacquisto di 250 milioni di dollari di azioni ordinarie quotate sul London Stock Exchange. Il consiglio di amministrazione è convinto che il prezzo corrente delle azioni non rifletta del tutto il valore fondamentale della società.
In più il Cda ha approvato lo sviluppo del maggior progetto di rame a Bozshakol in Kazakhstan a seguito del completamento dello studio di fattibilità e l'inizio delle operazioni è previsto per la fine dell'anno.
COMMENTA LA NOTIZIA